Biostimolazione con Vitamine, Amminoacidi
e Acido Ialuronico non reticolato

biostimolazioneLa BIOSTIMOLAZIONE o BIORIVITALIZZAZIONE è un trattamento medico-estetico per recuperare la giovinezza della pelle, migliorare l’elasticità ed il turgore del tessuto cutaneo, aumentare visibilmente la tonicità della pelle e contrastare l’azione dei radicali liberi. Biostimolando il derma con un complesso di aminoacidi, vitamine e minerali si puo' facilitare il recupero della naturale funzionalita' biologica delle cellule cutanee.


Quando si procede a un intervento di bio-rivitalizzazione i risultati auspicabili sono la riduzione delle rughe e l'effetto rassodante senza che avvenga un cambiamento artificioso dei tratti somatici del viso. La rivitalizzazione puo' essere eseguita sia a scopo preventivo che terapeutico. E’ preventivo quando non sono ancora evidenti i danni del tempo e la naturale produzione di collagene nell'organismo e' ancora a livelli ottimali, in altri casi ha invece l’azione di terapia, cioe' di idratazione del derma.


Con il passare degli anni, si sa, la cute subisce profonde modificazioni strutturali che interessano le sue diverse componenti: all'esame obiettivo si osserva diminuzione del tono e dell'elasticita', assottigliamento, secchezza, comparsa di rughe e di depressioni cutanee. La formulazione del complesso e' basata, precisamente, su cinque gruppi di ingredienti: aminoacidi, vitamine, minerali, co-enzimi e acidi nucleici destinati alla stimolazione dei differenti metabolismi biologici della pelle, favorendo le diverse reazioni biochimiche cellulari, permettendo una vera ristrutturazione del tessuto cutaneo.


Rimodellare il volto correggendo le rughe, ritrovando i propri lineamenti lisci, morbidi ed armoniosi di qualche anno prima è un sogno accarezzato da molte donne e da molti uomini.


biostimolazioneI biostimolanti, come la parola stessa dice, agiscono "stimolando" la crescita dei tessuti mediante la neosintesi di collagene dai fibroblasti della cute in cui vengono iniettati. Il trattamento scelto, viene iniettato sottocute, non va a riempire le rughe in modo, bensì a stimolare la formazione di nuovo collagene, proprio laddove la pelle ha perso tono e risulta segnata. Non sono dunque filler in senso stretto, ma dei " rimodellanti" che ridefiniscono i contorni, e nel giro di due-tre sedute, sollevano e rassodano la pelle.
Il volume iniettato provoca un istantaneo riempimento delle rughe che però dopo pochi giorni si riassorbe. Quindi avviene una ricostruzione graduale ed apprezzabile dello spessore cutaneo, migliorando così l'aspetto delle rughe e delle aree depresse.


Il trattamento prevede una seduta settimanale per 4 settimane, poi 2 o 3 sedute quindicinali e infine, una seduta ogni 30-40 giorni come mantenimento.


Biostimolazione Needling

Il needling e' l'ultima novita' in campo di medicina estetica che permette di migliorare l'aspetto cutaneo ringiovanendo senza doversi sottoporre a trattamenti dolorosi e invasivi.Il needling e’ un trattamento di nuova generazione che consente di stimolare la produzione di collagene ed elastina a livello del derma cutaneo.


Definito anche come Collagen Induction Therapy, tale trattamento avviene grazie ad un apposito strumento che ridona freschezza e ringiovanimento alla pelle del viso.


Il needling viene utilizzato per risolvere diverse problematiche della pelle:


- foto invecchiamento e lassita’ della cute;

- rughe cutanee;

- cicatrici da acne;

- cicatrici ipertrofiche;

- smagliature;

- macchie cutanee.


Non si puo’ effettuare tale metodica nei casi di:


- collagenopatie (Artrite Reumatoide, LES, Sdr. di Sjὄgren, Sclerodermia, ecc);

- gravidanza e allattamento;

- tendenza alla formazione di cheloidi;

- stati infiammativi acuti della pelle.


Needling deriva dall’inglese needle = ago. Lo strumento utilizzato e’ infatti un rullo ricoperto totalmente da numerosi piccoli aghi con lunghezza variabile da 0,5 mm sino a 2 mm. Dopo aver ben deterso la zona da trattare, si applica una crema anestetica che viene lasciata agire per circa 20-30 minuti. Rimossa la crema si disinfetta accuratamente la zona e si inizia con il trattamento. Il rullo sterile viene fatto ruotare sulla cute e con una modesta pressione vengono fatti penetrare gli aghi all’interno della pelle stessa.


Cio’ comporta una lieve fuoriuscita di sangue che viene rimosso immediatamente. Durante lo stesso trattamento possono essere applicate delle sostanze, che mediante questa metodica, vengono veicolate all’interno della cute. Nello specifico parliamo di soluzioni esfolianti, idratanti e anti-infiammatori che agiscono sinergicamente e potenziando l’effetto desiderato.


Si va in questo modo a stimolare negli strati profondi della cute la riparazione delle zone colpite comportando produzione di collagene ed elastina sostanze fondamentali della nostra pelle che con il tempo sono andate deteriorandosi. Tale processo avviene nell’arco di circa 6-8 settimane, periodo di tempo nel quale la pelle rigenerandosi inizia a migliorare avendo un aspetto piu’ fresco, tonico e disteso. Anche per le cicatrici e le smagliature i risultati si hanno già dalle prime sedute, ma il numero totale di esse sarà lievemente maggiore rispetto a quelle necessarie per il ringiovanimento.


Immediatamente dopo il trattamento la cute apparirà arrossata con presenza di un lieve edema, segni che scompariranno o si attenueranno già dal giorno successivo. Per avere dei risultati effettivi bisogna attendere circa 2-3 mesi, tempo nel quale la pelle stimolata produce la giusta quantità di collagene ed elastina. Tale processo di rinnovamento continuerà’ comunque per altri 4-6 mesi.


Il numero di sedute necessarie per risolvere la problematica, come in tutti i trattamenti, e’ variabile da paziente a paziente e in base al problema da dover risolvere e dell' età. In generale possiamo affermare che per un risultato ottimale di resurfacing del volto saranno necessarie circa 3 sedute, mentre il numero totale salirà a 3-5 sedute ed oltre per le cicatrici da acne, cicatrici in generale e per le smagliature.


Il vantaggio e’ una ripresa immediata con ritorno alla normale vita sociale da subito evitando quindi ricoveri o soggiorni forzati, ma ottenendo comunque nel tempo eccellenti risultati.



BIOSTIMOLAZIONE/BIOATTIVAZIONE
CON FATTORI DI CRESCITA PIASTRINICI AUTOLOGHI

I fattori di crescita sono sostanze presenti e prodotte nel nostro sangue ed in particolare nelle piastrine che, oltre al loro rilascio, svolgono importanti funzioni nelle zone ferite, tra cui la formazione dei coaguli. Esse partecipano in maniera significativa a tutti i processi di riparazione nel corpo umano. All’interno del nostro sangue, le piastrine rappresentano circa il 6% del volume ma grazie ad una particolare metodica si riesce a concentrarle fino a 15 volte o oltre, producendo un plasma ricco di piastrine o PRP.


Ad oggi, la moderna pratica medica estetica, raccomanda l'utilizzo di fattori di crescita ed attivatori propri del corpo (AUTOLOGHI).


Nel plasma e soprattutto nelle piastrine ci sono delle sostanze che quando vengono rilasciate attivano i metabolismi tessutali favorendo la rigenerazione cellulare. La nuova tecnica PRP consiste in un prelievo di sangue che verrà centrifugato per separarne la componenete cellulare (globuli rossi) dalle piastrine e dal plasma. Verrà raccolta la componente piastrinica alla quale sarà aggiunto una molecola (adenosina) che stimolerà il rilascio dei fattori di crescita dalle stesse piastrine.


Questo siero verrà direttamente inserito nel derma del volto, decoltè e mani attraverso microiniezioni.


All'interno del derma questi fattori di crescita stimoleranno i fibroblasti (le cellule che producono derma e matrice) a produrre nuove molecole del derma e della matrice extracellulare.


Si genera così del derma proprio senza la necessità di utilizzare molecole di sintesi di laboratorio.


Questo si traduce clinicamente con un aumento della tonicità e plasticità cutanea, con minore evidenza delle rughe ed una pelle più liscia, compatta e luminosa. La prima fase della biostimolazione con PRP è caratterizzata da un’intensa e profonda idratazione e nutrimento dei tessuti grazie all’azione positiva del siero; ad essa segue la fase più specifica della stimolazione, determinata dai fattori di crescita liberati dalle piastrine attivate, che porterà ad una rigenerazione tissutale con formazione di nuove strutture dermiche. Dopo circa due settimane si nota un graduale inturgidimento dei tessuti, cute e derma diventano più tonici e compatti, i contorni del viso si presentano maggiormente definiti, la tramatura si affina e il colore migliora.


Il trattamento è indicato quindi nella prevenzione e cura dell’invecchiamento cutaneo e dei danni tessutali da photo-aging. I fattori di crescita, una volta iniettati nel viso e corpo, innescano un processo di riparazione, rigenerazione e quindi di ringiovanimento. La ristrutturazione del derma ed il miglioramento dell'elasticità contribuiscono in maniera determinante a donare alla cute un aspetto luminoso, sano e giovane.


Il trattamento con fattori di crescita può essere associato a diverse terapie di Medicina, tra cui le infiltrazioni di filler come l’acido ialuronico se abbiamo necessità di ottenere un effetto riempitivo su rughe o solchi. Anche l’associazione con procedure di Chirurgia Estetica è sempre più frequente.


Con un procedimento simile, ma non uguale, ad una biostimolazione tradizionale, il plasma ricco di fattori di crescita viene iniettato mediante piccoli aghi in tutte le zone che vogliamo trattare, raggiungendo direttamente i tessuti sia in superficie che in profondità, a seconda del tipo di processo di stimolazione che vogliamo innescare.

Il trattamento è ambulatoriale, ha una durata di 1 ora, e non lascia segni, ematomi e lividi.
Si possono riprendere le normali attività della vita nella stessa giornata e ci si può truccare.


Si tratta di una biostimolazione naturale al 100%! Il trattamento è estremamente sicuro e ben tollerato, dal momento che andranno ad essere iniettati dei costituenti del proprio sangue e nulla più; non sono dunque possibili reazioni allergiche di alcun tipo.


PROTOCOLLO: 1 sessione ripetuta dopo 3 mesi e 6 mesi, poi 1 volta ogni 6 mesi.


E' il futuro della medicina estetica.