CALVIZIE ( Alopecia), sconfitta con i Fattori di Crescita Piastrinici (PRP)

calviziePerdere i capelli, o temere di essere destinati a perdere i capelli, è una esperienza molto forte che coinvolge chi la vive anche dal punto di vista psicologico. La caduta dei capelli ha diverse cause, a volte si può risolvere da sola, altre volte è necessario l'intervento dello specialista.

 

La calvizie o alopecia androgenetica (tipica degli uomini) si manifesta solitamente con il diradamento dei capelli che interessa le tempie, la fronte o la parte superiore del cranio e progredisce in maniera più o meno rapida innalzando la linea della cosiddetta “attaccatura” dei capelli.

L'alopecia areata, invece, è una forma di calvizie con chiazze rotonde prive di capelli, che spesso si sviluppa in età adulta portando a una perdita rapida ma di solito transitoria in alcune regioni del cuoio capelluto.


La calvizie non è propriamente una patologia né un disturbo, ma una condizione che può colpire indifferentemente uomini, donne e bambini

Adesso nuove tecniche mediche permettono di ottenere risultati molto buoni anche in casi che nel passato non potevano essere curati.

LE CAUSE DELLA CALVIZIE

CalvizieAlla base della calvizie ci sono numerose cause: la principale è la familiarità, vale a dire una predisposizione genetica che induce una ipersensibilità agli ormoni maschili e pertanto è denominata alopecia androgenetica. Altre cause possono indurre la perdita di capelli e peli, di solito in modo transitorio, come ad esempio l'uso di alcuni farmaci, subito dopo la chemioterapia, un forte shock psicologico o lo stress, una febbre molto intensa, una malattia autoimmune che interferisce con i bulbi piliferi, durante la gravidanza o dopo il parto e carenze nutrizionali e di ferro.

I Fattori di Crescita Piastrinici-PRP: rappresentano oggi l'ultima frontiera terapeutica contro la calvizie di tipo androgenetico e la caduta dei capelli. La tecnica PRP HT significa "Platelet Rich Plasma Hair Therapy". (Terapia dei capelli con plasma arricchito di piastrine).

IN CHE COSA CONSISTE

calvizieE' una tecnica nata negli Stati Uniti per la cura e la ricrescita dei capelli. Si esegue un prelievo di sangue al paziente. Il sangue viene centrifugato e grazie ad una moderna tecnica, vengono separate le cellule del sangue, ottenendo il PRP (Plasma arricchito di piastrine). Nel PRP sono presenti i fattori di crescita piastrinici (PDGF) (Platelet Derived Growth Factors) e i trasforming-growth factors (TGF-Beta). La centrifugazione serve a separare le componenti del sangue. Il sangue non subisce modifiche o alterazioni. Il siero ottenuto viene iniettato con degli aghi molto sottili nell'area del cuoio capelluto dove è presente il diradamento o la calvizie.

calvizieIl gel piastrinico, grazie a questi fattori di crescita, stimola la rigenerazione del bulbo del capello, poiché a livello del bulbo sono presenti cellule staminali che hanno i recettori per i fattori di crescita. La stimolazione di queste cellule induce una biostimolazione dell'attività metabolica del follicolo, con una conseguente crescita dei capelli, anche in quelle aree di calvizie dove il bulbo sembrava morto o dormiente, inducendo la produzione di nuovi capelli. L'infiltrazione del cuoio capelluto con PRP, provoca un aumento dei capelli in fase anagen e soprattutto un miglioramento del trofismo dei capelli che diventano più forti e più spessi.

Il trattamento blocca la progressione della calvizie nell’80% dei casi e ne ripristina una crescita significativa. La PRP si è dimostrata più valida di qualsiasi altra terapia corrente. In generale, nel 80% dei casi i capelli crescono più robusti e luminosi, e, se ci sono i primi capelli bianchi, si assiste a una ripigmentazione.
E' un trattamento ambulatoriale che dura circa 30-40 minuti. La metodica non presenta alcun rischio di rigetto o infezioni, in quanto il siero è lo stesso del paziente (sangue autologo). Il trattamento va ripetuto 3 volte l'anno. Dopo le infiltrazioni si può uscire, andare al lavoro e condurre una normalissima vita di relazione.