carbossiterapia

celluliteLa Carbossiterapia è una tecnica innovativa per la riduzione non chirurgica delle Adiposità Localizzate, e non solo. Con il termine carbissiterapia si intende l'uso di anidride carbonica (CO2) a scopi curativi, somministrata per via sottocutanea ed intradermica.

L'anidride carbonica viene somministrata attraverso una speciale apparecchiatura riconosciuta dal MINISTERO DELLA SALUTE come l'unica in grado di garantire un'erogazione controllata, sterile e personalizzata.

GLI EFFETTI DELLA CARBOSSITERAPIA

  • Vasodilatazione delle arterie
  • Miglioramento a livello del microcircolo: indicato in pazienti che soffrono di gambe gonfie
  • Effetto lipolitico: riduzione delle adiposità (correlata sia ad una diretta azione lipoclastica che ad un aumento della lipolisi legata all’aumentata disponibilità locale di ossigeno)
  • Migliora l'ossigenazione dei tessuti
  • Aumento dell’elasticità della cute con conseguente effetto positivo sulla flaccidità cutanea.

CAMPI D’APPLICAZIONE:

  • Medicina estetica: cellulite, flaccidità cutanea, pelle a “buccia d’arancia”, adiposità localizzata e ringiovanimento cutaneo del volto e decolleté.
  • Angiologia: ulcere venose, gambe gonfie, pesanti e dolenti
  • Dermatologia: psoriasi

IL TRATTAMENTO

CARBOSSITERAPIAIl trattamento avviene in ambulatorio e senza ricovero, mediante delle micro-iniezioni in dosi variabili, effettuate solitamente alla radice degli arti o nelle zone in cui vi è la cellulite, utilizzando degli aghi molto sottili.
La frequenza delle sedute è una alla settimana con un numero di sedute comprendente solitamente un ciclo di 12-15 trattamenti.
La durata del trattamento è in media di 30 minuti e il ritorno alle normali attività è immediato.

CARBOSSITERAPIACARBOSSITERAPIA ED ALTRI TRATTAMENTI

È caldamente raccomandato associare il trattamento di Carbossiterapia al trattamento di Linfodrenaggio-LPG Endermologie. La combinazione dei due trattamenti ottimizza in modo significativo il risultato finale desiderato.